Come descritto nell’istanza, l’associazione “Modugno A 5 Stelle” cerca di capire come realmente vengono utilizzate le palestre scolastiche, ed i proventi che ne conseguono, in quanto spesso abbiamo ricevuto segnalazioni di genitori che si lamentano per “l’invadenza” delle associazioni socio-culturali, che utilizzano ed a volte abusano delle strutture comunali.

Poi ci siamo imbattuti anche nella questione defibrillatori, che sono obbligatori nei luoghi affollati (salvo ulteriori proroghe) e quindi anche nelle scuole, ed a cui devono provvedere le stesse scuole, che però devono far fronte a tante altre necessita .
Anche stavolta, le famiglie degli alunni, pur di dare un luogo sicuro ai propri figli, fanno sacrifici sostituendosi allo stato. Ma a volte non basta neanche quello.

Senza pensarci due volte, abbiamo unito i due argomenti, sperando che l’amministrazione comunale possa esaudire la nostra richiesta.

Noi abbiamo dimostrato per l’ennesima volta che anche fuori dal consiglio comunale siamo uguali.
#anchefuorisiamouguali

A seguito della nostra richiesta, di sopperire alla mancanza di defibrillatori obbligatori nelle scuole, e che i dirigenti scolastici non possono attualmente sostenere, l’amministrazione comunale (che ringraziamo) si è dimostrata subito disponibile, ed ha stanziato 15 mila euro per acquistare defibrillatori in tutte le scuole modugnesi.
Siamo sicuri che tutti i cittadini di Modugno apprezzeranno il fatto che, abbiamo evitato che la spesa ricadesse ancora sulle famiglie!


L’istanza


Risposta Assessore Banchino Leonardo

Consiglio Comunale 30-03-17


Determina per impegno di spesa



Risposta portavoce Sindaco


Regolamento utilizzo palestre Modugno


Articoli correlati: