La misura è colma, quasi esplode!

Veniamo a conoscenza del ritrovamento di circa 1500 casse per un totale di mezza tonnellata di fuochi di artificio pericolosi, oltre ad una pistola cal. 7,65 con matricola abrasa e tre coltelli, nascosti all’interno della scuola De Amicis a Modugno, da parte di un 31 enne pregiudicato. Siamo sicuri che saranno fatti gli opportuni accertamenti, per ristabilire sicurezza e legalità, anche se la tensione rimane alta in quanto lo stesso è stato arrestato ma posto ai domiciliari esattamente nella stessa abitazione occupata abusivamente.
Questa storia, oltre l’aspetto della sicurezza, porta alla luce un altro aspetto non secondario e non meno importante, l’occupazione illegale di immobili comunali.

Articolo di Bari Repubblica

Articolo Gazzetta Mezzogiorno

Noi attivisti vogliamo concentrarci su questo ultimo aspetto:
Sappiamo per certo che l’amministrazione comunale sta verificando TUTTE le infrazioni legate all’abusivismo, ma nello stesso instante ha già fatto sapere che non intende procedere al ripristino della legalità, qualora tra gli occupanti ci siano famiglie, minori e probabilmente casi estremi di indigenza!

Per il momento, a parte il titolo, cerchiamo di non esprimere giudizi.
Noi nel frattempo manterremo alta l’attenzione su questa questione, raccogliendo altre informazioni in merito.

A noi non dispiace aiutare gli indigenti, infatti abbiamo più volte proposto strumenti di assistenzialismo ed aiuto concreto per le persone in difficoltà, come il “reddito di cittadinanza” locale (ispirato al M5S nazionale) oppure il “baratto amministrativo” a cui non abbiamo ancora ricevuto risposta.
Alla luce anche della legge regionale menzionata nel video, che tutela una parte degli occupanti, siamo sicuri che ai cittadini farà piacere conoscere e sapere:

  • quante persone in difficoltà ci sono sul territorio comunale.
  • se, chi occupa a spese nostre, sia realmente in difficoltà!
  • se chi occupa fa un uso lecito delle strutture!

Perché, prendendo come esempio il 31enne pregiudicato, non aveva sicuramente nessuno dei requisiti per poter stare in quella scuola!!


Il nostro Comunicato Stampa


Intervista a Magrone

Magrone abusivi 29-12-15


Delibera di giunta n.68 del 31/12/2015: ricognizione e verifica stato occupazione immobili di proprietà comunale

1-Delibera abusivi Modugno

2-Delibera abusivi Modugno

 

 

 

 

 

 

 



Istanza sugli “abusivi” aprile 2017


Articoli correlati sulle altre scuole modugnesi:


Sviluppi questione abusivi