Lettera Aperta ai cittadini di Modugno (BA)

Siamo cittadini come voi, di tutte le età, ceti sociali, provenienze politiche e
culturali che, stanchi dell’incapacità dell’attuale classe politica, hanno
deciso di mettersi in Movimento oltre ogni ideologia, in nome delle buone idee
e della buona Politica.
Crediamo che i partiti, arroccati nelle loro segreterie e nei luoghi del potere, impegnati a difendere rendite di posizione e privilegi, non siano piu’ in grado di ascoltare e dare risposte alle esigenze dei cittadini.
Allo stesso modo, non sono in grado di dare voce ad idee, richieste e proposte di comitati ed associazioni.
Per questo abbiamo deciso di prendere in mano il nostro destino e fare la
nostra parte, partecipando attivamente alla vita delle nostre comunità. Ogni
giorno, non solo delegando qualcuno al proprio posto ogni 5 anni.
Crediamo che i partiti non abbiano più idee, visione del futuro, progettualità politica.
Hanno solo strategie e alleanze elettorali finalizzate a conquistare e gestire
poltrone, stipendi, indennità, vitalizi, rimborsi elettorali e non si
distinguono più l’uno dall’altro. In campagna elettorale fanno finta di
combattersi, poi si alleano per continuare a sfasciare l’Italia. Per questo
abbiamo deciso di avere un solo alleato: il cittadino.
Crediamo che di fronte ad una crisi epocale i partiti arranchino nel buio ed ignorino
l’innovazione tecnologica e sociale che, anche grazie alla rete internet, si
sta producendo nel mondo. Non sanno cosa sia l’impronta ecologica, un Gruppo di
Acquisto Solidale o l’Open Source. Ignorano le tecnologie per l’efficienza
energetica e la strategia rifiuti zero. Non sanno nulla di turismo e mobilità
sostenibile. Confondono la decrescita felice con la recessione e continuano a
proporre inceneritori, cemento, opere inutili e costose, privatizzazione dei
beni comuni e tagli a servizi essenziali. Per questo abbiamo dato vita ad un
Movimento che sia in grado di raccogliere dalla società civile le idee piu’
innovative e capaci di futuro e farne un programma politico estremamente
concreto ed attuale, superando ogni ideologia del secolo scorso.
Crediamo che la Politica possa ancora appassionare le persone, se fatta in modo
disinteressato, nel solo interesse della collettività, senza spendere milioni
di euro in apparati di partito e campagne elettorali
Crediamo che la Politica debba essere profondamente rinnovata anche nei metodi che consentono la partecipazione dei cittadini alle scelte che riguardano tutti.
Per questo usiamo metodi completamente innovativi e partecipativi per
incontrarci, discutere, votare, scegliere.
A Modugno è presente l’associazione Modugno A 5 Stelle, che si ispira agli
ideali del Movimento 5 Stelle BeppeGrillo.it.
Essa è composta da persone che hanno a cuore il proprio paese e non si riconoscono nè nei “partiti tradizionali”, nè nel modo di intendere e fare politica, ormai, tipica di Modugno.
Nonostante NOI non siamo ancora presenti nel comune di Modugno, nel 2014 abbiamo organizzato eventi, formazioni e soprattutto realizzato/inviato all’amministrazione attuale diverse attività politico/culturali con il SOLO scopo di fare qualcosa di utile per il nostro paese.

Nel 2015 abbiamo intenzione di fare molto di più, alla guida della città di Modugno!
La nostra associazione si basa su uno dei criteri basilari del Movimento, “uno vale uno”:
Tutte le decisioni, i comunicati, le attività, ecc.. vengono decise a maggioranza. Il
gruppo definisce le linee programmatiche, il gruppo decide la presenza o meno
di un membro all’interno dello stesso. La democrazia espressa da tale metodo
semplice e diretta rende aperta la nostra realtà a qualsiasi persona che voglia
interessarsi al nostro Paese e voglia gratuitamente dare il suo apporto.
Il GRUPPO di Modugno A 5 Stelle rimarrà sempre disponibile ad accogliere
qualsiasi suggerimento costruttivo che porti al raggiungimento di un equilibrio
comune, pur conservando valido il concetto primario “dell’uno vale uno”.
Cosa aspetti? Mettiti anche tu in Movimento!

Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.
Mahatma Gandhi